. .

Giulia Nuti (Firenze, 1985)
Diplomata in viola al Conservatorio G.B.Martini di Bologna, collabora e ha collaborato con vari progetti musicali (Hypnodance, Lightshine, Graziano Romani, Underfloor, Morning Manic Music). Giornalista pubblicista dal 2004, ha collaborato con il mensile Rosso Fiorentino ed attualmente scrive per JAM e per la rivista nazionale di Slow Food editore. E' capo redattrice del mensile del Popolo del Blues, www.ilpopolodelblues.com. Laureata in Comunicazione Linguistica e Multimediale all'Università di Firenze, si occupa di uffici stampa in campo culturale (oltre al Popolo del Blues, associazione A.Gi.Mus. Firenze).
www.myspace.com/giulianuti

Elisabetta Beneforti (Pistoia, 1963)
vive e lavora a Firenze. Si occupa di poesia e letteratura ed è stata redattrice della rivista “Pioggia Obliqua” negli anni Novanta. Ha pubblicato la sua prima raccolta nel 2000 dal titolo “Altre destinazioni” e partecipato a readings e performances. Conduce un programma dedicato a letteratura, poesia e musica su Novaradio (Firenze) .

Dimitri Berti (Firenze, 1981)
A sette anni rimane folgorato da John Lennon, commemorato in uno special televisivo; così inizia a suonare il pianoforte. Negli anni del liceo oltre a Dante Alighieri scopre John Coltrane, Allen Ginsberg e quanto può essere bello suonare in una band. Si iscrive all’università e lavora come fonico. Sempre spinto dall’istinto suicida e la passione per la scrittura decide di intraprendere la carriera di giornalista musicale. Collabora con JazzIt, JazzItalia e, ovviamente, Il Popolo del Blues. Culturalmente onnivoro vive immerso in un caos di libri dischi e mille fogli scribacchiati. Rimane ancora inspiegata la sua tendenza naturale al viaggiare.
http://golfomistico.blogspot.com; dimtriberti@yahoo.it

Fabrizio Berti (Quarrata, 1964)
Da anni si interessa di musica afroamericana. Suona l’armonica nella Chicago Blue Revue e collabora al programma Il Popolo del Blues dai microfoni di Controradio

Enrico Bianda (Maennedorf, ZH – Svizzera, 1971)
giornalista, lavora per la Radio Svizzera (RTSI) dal 1998, ha fatto l'inviato per qualche anno, adesso è fisso in redazione fino al 2006, poi si vedrà. Insegna Sociologia dell'opinione pubblica all'Università di Firenze, ha un Blog con Antonio Sofi che si chiama Webgol. Per otto anni ha condotto Roundmidnight su Controradio a Firenze (con Bressan e Kowalsky).

Bernardo Cioci (Firenze, 1977)
Il suo primo, vero incontro con la musica avviene dieci anni dopo, quando viene folgorato da Sign O' The Times di Prince, regalatogli da un parente ignaro. Da allora mantiene una dieta musicale che predilige il rock indipendente e la new wave dei tempi d'oro, con una leggera predilezione per gli USA a scapito dell'Inghilterra. Altri grandi interessi sono il cinema, la letteratura, meglio se noir, e il basket. Nonostante tutto, ha da poco scoperto la voce di Jimmy Scott, eleggendola ad ossessione del momento. Studente alla facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze e giornalista pubblicista, collabora con Controradio e La Nazione.

Giovanni de Liguori (C/mare di Stabia 1967)
Vive in provincia di Napoli dove lavora come avvocato civilista. Cresciuto musicalmente grazie alle notti passate ascoltando Rai Stereonotte ha via via sviluppato una irrefrenabile passione per la musica ed i viaggi (Capo Nord, Isole Svalbard, Patagonia, Terra del Fuoco, Perù, Bolivia e più volte gli Stati Uniti).
Una volta smessi gli abiti di scena, passa il tempo ascoltando musica e studiando sempre più improbabili itinerari di viaggio. Appassionato di blues e di musica afroamericana è da sempre alla ricerca di luoghi e posti che siano in grado di evocare le care vecchie good vibrations (Memphis, San Francisco, New Orleans e la tanto amata New York City). giovannideliguori@yahoo.it


Salvatore Esposito (Campobasso, 1981)
Vive a Caserta e studia giurisprudenza. Da un anno collabora con la redazione di JAM e de "Il Popolo Del Blues". È il webmaster del Sito Italiano Di Neil Young (www.rockinfreeworld.tk) e ha curato insieme a Michele Murino per Editori Rinuiti la stesura del volume "Legends" su Bob Dylan. Sempre per Editori Riuniti ha collaborato al volume su Francesco De Gregori di Giammaria Monti.

Stefano Loria (Firenze, 1961)
si è laureato in Lettere presso l’ateneo fiorentino con una tesi dedicata ai racconti di Arturo Loria. È stato uno degli organizzatori delle manifestazioni di “Ottovolante”, associazione che allestiva a Firenze un festival annuale di poesia, letteratura e filosofia, invitando autori italiani e stranieri a tenere conferenze e letture pubbliche. Ha collaborato – scrivendo articoli dedicati alla letteratura e all’arte contemporanea - con vari giornali e riviste tra cui “l’Unità” e “Tema Celeste”. Attualmente scrive recensioni di arte per il quotidiano “City Firenze”.

Luca Lupoli
(Firenze, 1958)
Vive e lavora all'estero dal 1987.  Ha cominciato a interessarsi al Blues nel 1973.  Alla fine degl'anni 70, ha lavorato per alcune radio private presentando programmi di musica Blues e ha fondato, insieme ad altri appassionati fiorentini, un gruppo musicale che é sopravvissuto fino al 1985. 

Alessandro Mannozzi (Roma, 1957)
Pratica gli studi radiofonici dal 1976 e nel 1982 è stato uno dei fondatori della trasmissione radiofonica “Rai Stereonotte” curata da Pierluigi Tabasso che ha condotto fino al 1995. Ha anche lavorato per il network Italia Radio come coordinatore della parte musicale, curando inoltre la realizzazione editoriale della collana di videocassette “I grandi concerti del Rock”, pubblicata da Italia Radio in collaborazione con L’Unità. Ha lavorato per il cinema come musical supervisor a “Parenti Serpenti” e “Cari fottutissimi amici” di Mario Monicelli. Attualmente conduce la parte musicale di “Baobab di Notte” su Rai Radiouno, lavora come musical supervisor al nuovo film di Michele Placido in fase di realizzazione e come speaker televisivo.

Michele Manzotti (Firenze, 1960)
Musicologo e giornalista. Lavora a La Nazione. Ha scritto saggi e libri di argomento musicale e prodotto dischi per Il Popolo del Blues. www.michelemanzotti.it

Jacopo Meille (Firenze, 1968)
Musicista e giornalista freelance. Nato e cresciuto musicalmente a Firenze, scrive per le riviste Classix! e JAM e collabora con alcuni siti di informazione musicale (Musicalnews, Rocklab). Si divide fra Italia e Inghilterra fra molteplici collaborazioni musicali che hanno portato nel corso degli anni a vedere pubblicati alcuni dischi.
www.myspace.com/jacopomeille


Giorgio Petri (Scansano, 1965)
Grafico e quasi (quando?) architetto. Vive e lavora a Massa Marittima nel suo studio di graphic design (www.petribros.com). Da sempre appassionato di musica è stato uno degli organizzatori del FolkBluesFestival di Massa Marittima dove ha conosciuto Ernesto de Pascale, in seguito è nata la collaborazione che ha dato vita al Popolo del Blues on line e del quale è il webmaster.

Rinaldo Prandoni (Busto Arsizio, 1939)
di carattere riservato e poco incline alle luci della ribalta, chitarrista e cantautore, firma negli anni '60 i testi in italiano di alcune celebri canzoni di quel decennio prima di intraprendere una carriera di successo nel campo dell'editoria musicale, di cui è uno dei massimi esperti. Questo è il suo primo impegno giornalistico e coincide con la sua intenzione di riprendere l'attività di musicista.

Matteo Vannacci (Prato, 1987)
Durante il liceo resta folgorato dai Beatles e da Bruce Springsteen e decide di partire in una ricerca fatta di ascolto e documentazione nel mondo del rock e del folk. L'attrazione per i temi della musica americana lo porta ad innamorarsi della Beat Generation, grande passione letteraria. Nella redazione autogestita E.R.B.A. del Punto Giovani di Prato conosce Ernesto De Pascale che lo incoraggia a scrivere per il Popolo Del Blues. Molto interessato alla politica nazionale ed internazionale, frequenta la facoltà di Studi Internazionali all'Università di Firenze. Tiene un blog che si occupa di temi politici, sociali e culturali.
mydesolationrow.blogspot.com

.
.
eXTReMe Tracker