il popolodelblues

Recensioni

Miriam Foresti – Il giardino segreto

30 giugno 2019 by pdb in Dischi, Recensioni

(Isola Tobia label)
www.miriamforesti.it

La cantautrice Miriam Foresti, debutta con un disco dal titolo letterario : ” Il giardino segreto” ( citazione del romanzo di Frances Hodgson Burnett del 1911), Uscito per l’etichetta Isola Tobia label, è composto da dieci tracce, otto in italiano e due in inglese, scritte interamente da lei. Romana di nascita e aquilana di adozione, chitarrista autodidatta e diplomata in canto jazz, ci racconta le sue emozioni, le sue sensazioni, le sue storie che nascono in momenti diversi, ma che in comune hanno il messaggio della ” rinascita”, nel singolo “l’odore delle piccole cose” si percepisce chiaramente la ferita lasciata dal terremoto aquilano e la voglia di rinascere, di rifiorire. Tra le tracce interessanti del disco vorremmo segnalare ” La ballata del bucaneve” , ” Che rumore fa” e ” Quella sera”. Un lavoro dove si intrecciano varie anime della cantautrice, dal jazz al soul, con delle punte di gospel, passando per un pop raffinato e anche retro, senza perdere di vista la nuova musica d’autore italiana, ben cantato e ben suonato, nonostante in qualche momento la tecnica, prenda il sopravvento sul cuore. Resta comunque un disco ben curato negli arrangiamenti e nella grafica, registrato live in studio alla casa del jazz di Roma, con l’intento di rendere il disco spontaneo e ricorrendo a pochissime sovraincisioni. Hanno partecipato 15 musicisti, tra cui spiccano le chitarre di Luigi Sfirri e della stessa Foresti, il piano di Alessandro Scolz, l’hammond di Fabrizio Ginoble. Ad arricchire ulteriormente questo lavoro, la straordinaria partecipazione di una star internazionale come Javier Girotto, che con il suo magico sax soprano , è presente in ben due brani del disco ( “I know a place” dedicata a Nick Drake e ” domani ricomincio”).

Marco Sonaglia

 

Tracce

L’odore delle piccole cose

Libera

Che rumore fa

I know a Place

Quella sera

Domani ricomincio

Father

Persa nel blu

La ballata del bucaneve

Seconda chance

 

 

 

 

Tagged ,

Related Posts