il popolodelblues

Recensioni

Liana Marino – Partenze

3 luglio 2020 by pdb in Dischi, Recensioni

(Isola Tobia Label)
www.isolatobialabel.com
www.lianamarino.it

La cantautrice molisana Liana Marino debutta con “Partenze” per l’etichetta Isola Tobia label, sempre pronta a scoprire nuovi talenti. Un esordio felice, un disco scritto interamente dalla Marino e arrangiato insieme a Paolo Rigotto che suona vari strumenti come chitarra, synth, batteria, basso, percussioni. Quello che colpisce è la maturità dell’artista che si presenta con una scrittura sicura e una bella vocalità. Le dieci tracce suonano come un pop d’autore con influenze jazz, swing e qualche richiamo alla musica popolare, ogni canzone ha un suo giusto vestito e tutto è arrangiato con gusto. Il disco si apre con la convincente “Parla con lei” e prosegue con “Canto ramingo” ( “Luna luna lontana che guidi il mio girovagare di notte , luce sui ricordi e ombra sui miei passi, l’orizzonte nasconde il confine tra il cielo e il mare, è restando ora a guardarti è così che ho ripreso a sperare”), si parla d’amore con le delicate “Complici” e “La pioggia di Istanbul” (con degli ottimi intrecci vocali). Si prosegue con ” Fiume ” che ci porta alla suggestiva “Freddo” (“Ma è lo stesso cielo che ci giudicherà , non sono morto per caso, non sono morto per niente, sono morto per dare un valore al presente” ), c’è spazio anche per dell’ironia con “Favola” e per un leggero blues in campobassano “Notte chiara”.  Arriviamo al brano più intenso e significativo del disco “Canzone stanca” (“Ma io non rido più che manca l’abitudine ed io non so decidere se dormire o vivere”) per chiudere con l’amara titletrack ( “Ma il mio destino qual’è e la mia terra dov’è, se poi di nuovo devo andare? E la paura cos’è? E il mio coraggio dov’è? In un libro nuovo da sfogliare “).  Oltre alle chitarre di Liana Marino, nel disco suonano anche Stefano Barbati (chitarra acustica ed elettrica), Marco Di Blasio (fisarmonica e Glockenspiel), Stefano Risso (contrabbasso) e Daniele Marinelli (basso elettrico), Tamara Casula ha realizzato la bellissima galleria fotografica. Liana Marino ha realizzato un bel lavoro, veramente convincente, lasciando (pur nella freschezza dei brani) una velata malinconia, che rende ancora più interessante questo esordio. Non ci resta che aspettare quali saranno, le nuove partenze.

Marco Sonaglia

 

Tracce

Parla con lei

Canto ramingo

Complici

La pioggia di Istanbul

Fiume

Freddo

Favola

Notte chiara

Canzone stanca

Partenze

 

Tagged ,

Related Posts