il popolodelblues

Recensioni

Trainman Blues – Shadows And Shapes

4 giugno 2021 by pdb in Dischi, Recensioni

Krudtmejer Productions
www.krudtmejer.com
https://trainmanblues.bandcamp.com/album/shadows-and-shapes

Per dovere di informazione, iniziamo dicendo che Il Richard Farrell del duo Trainman Blues, sulla carta d’identità ha un solo nome, dunque, non è quel Richard Ray Farrell, già molto conosciuto presso I seguaci del blues, anche italiani, grazie alla lunga collaborazione in duo con il bravo Marco Pandolfi e, per completare l’informazione, fra i due Farrell non c’è nemmeno un grado di parentela, ma si conoscono e hanno fatto un tour europeo insieme. Tornando al Richard Farrell del sopracitato duo, è un giovane chitarrista/cantante/autore, che da Dublino si trasferì anni fa in Danimarca, dove ha incontrato il musicista/produttore, Laust Krudtmejer Nielsen. I due non hanno messo molto a capire di avere una intesa per la stessa passione, disposta verso alcuni aspetti della musica neroamericana, battezzata oltre che in concerti, in prove discografiche, il cui esordio nel 2018 ha vinto il Danish Music Award, come miglior disco dell’anno. Anche per i Trainman Blues, non è assolutamente in discussione l’ossequio a quelle cavità black del passato, che hanno attentamente setacciato e illuminato con scaltrezze contemporanee. Shadows And Shapes (ombre e forme) come un gioco di incastri fra blues e soul, dove il primo acquista quei inebrianti sapori del passato in elettrico con tanto di armonica in Losing Time, nel coinvolgente incedere di Undivided Seer, nel passo contemporaneo, Poor You, nelle affascinati sonorità elettroacustiche della title track, e in Spice Of Life, ancora il passato ottimamente illuminato al presente, per poi ascoltare un momento ricco di pathos, il canto di Farrell accompagnato da un mugolio di voci e battito di mani in I Cried (ho pianto). Maledette alcune brutte vicende! L’altro incastro è il soul, Richard Farrell si conferma un bravo cantante dalla schietta espressività, mentre il musicista Laust Nielsen è come un direttore d’orchestra che con le sue capacità guida un’ampia formazione. Sempre irresistibili le soul ballad, soprattutto se eseguite pensando più al feeling che non ad adattarle a logiche più commerciali. Molto bene dunque per Can’t Keep On Running, e Find My Wings. Shadows And Shapes è uno di quei dischi che continueresti ad ascoltare, cosa che facciamo!

Silvano Brambilla

 

Tracce

Losing Time

Can’t Keep On Running

Undivided Seer

Poor You

Better Every Day

Shadows And Shapes

Troubled Mind

I’m Fire

Sing Your Own Song

Spice Of Life

I Cried

Find My Wings

Tagged ,

Related Posts