il popolodelblues

Recensioni

Patrizio Trampetti – ‘O Sud è fesso

22 agosto 2021 by pdb in Dischi, Recensioni

(Finisterre)
https://www.facebook.com/PatrizioTrampetti/

Patrizio Trampetti  (qui l’intervista) rappresenta l’anima di Napoli sin dagli inizi con la Nuova Compagnia di Canto Popolare, fino alla collaborazione con Edoardo Bennato (impossibile non ricordare quel capolavoro che si chiama “Un giorno credi”) e con tantissimi altri artisti come Gilberto Gil, Beppe Barra, Billy Preston, Tullio De Piscopo, Francesco Baccini solo per citarne alcuni. L’ennesima dichiarazione d’amore a questa terra è il nuovo disco, intitolato “‘O Sud è fesso”. Dieci tracce che respirano suoni, colori e culture diverse. L’intro “Villaggio Vomero” recitato da Gianfelice Imparato e Angelica Ippolito ci porta subito al blues corale di “‘ O Sud è fesso” con Hammond e chitarra elettrica. Si entra nel vivo con “L’ora da cuntrora” tra rap, world music, jazz progressive con innesti di sax e il trascinante organetto di Ambrogio Sparagna. Si prosegue con la ballad pop “Canzone ‘e niente” con le tastiere in primo piano che lasciano spazio alla chitarra classica che carica di pathos la bellissima “‘O mare” che vede la partecipazione del gruppo Meglio insieme. L’atmosfera sudamericana (con fiati e mandolino) di “Ammore” è l’occasione giusta per tornare a duettare con Fausta Vetere (la voce storica della Nccp). Altro brano intenso è “Chiove” con chitarra classica, pianoforte e sax in primo piano. “Senza passione” è quasi una bossa nova infarcita di chitarra jazz, tastiere e organo, un arpeggio di chitarra e un sax singhiozzante ricamano un tappeto avvolgente per la toccante “E’ tarde”. La voce di Trampetti si confonde con quella di Sandro Ruotolo che legge alcuni passi di lettere dei condannati a morte della resistenza in “Lacreme”, che chiude in maniera straziante questo lavoro. Un gran bel disco prodotto e arrangiato da Jennà Romano, che segna il ritorno di una delle voci popolari più significative del nostro paese. Un artista che canta le passioni, i dolori, le speranze, la vitalità della sua terra senza cadere mai nella retorica. Un lavoro necessario e imperdibile.

Marco Sonaglia

 

Tracce

Villaggio Vomero

‘O Sud è fesso

L’ora da cuntrora

Canzone ‘ e niente

‘O mare

Ammore

Chiove

Senza passione

E’ tarde

Lacreme

 

Tagged ,

Related Posts