il popolodelblues

Recensioni

Danny Bryant – 02:10 The Early Years

9 agosto 2022 by pdb in Dischi, Recensioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRS/Continental Record Service
www.continentalrecordservice.nl

Tutto è iniziato in famiglia nel 1999, l’allora giovane chitarrista inglese Danny Bryant, il padre Ken al basso, la mamma-moglie a fare da manager, con in più Trevor Barr alla batteria, hanno messo in piedi il gruppo, RedEyeBand con buoni riscontri fra concerti e dischi fino al 2013, anno battesimale per l’inizio della carriera solista dopo lo scioglimento del trio per il ritiro dalla scene del suddetto padre. Forte già di una acquisita notorietà, Danny Bryant nel 2014 per il giro promozionale del disco, Temperature Rising, parte per un tour negli Stati Uniti e Canada avvalendosi della band di Walter Trout fermo nel frattempo per un intervento chirurgico. Era stato designato come un nuovo esponente inglese del rock-blues, attirando l’attenzione anche di un paio di festival nostrani dove, ci ricordiamo, non risparmiò il suono da irruenti dosaggi. D’altronde è il suo stile che probabilmente ha voluto rimarcare sia ai suoi fan che alle nuove generazioni, con questa pubblicazione antologica composta da pezzi tratti dai suoi dischi periodo 2002-2010 disponibile nelle tre consuete forme, cd, vinile 180 grammi e piattaforme digitali. Fatta salva qualche eccezione e senza nulla togliere alle capacità dei musicisti, lo stile rock-blues è abbastanza prevedibile, pronunciato per lo più in trio, chitarra, basso e batteria, con l’aggiunta in qualche caso di tastiere per rendere meno spigolose sonorità tirate, intervallate da qualche passo lento o moderato, come è stato fatto anche per assemblare qui la scaletta dei pezzi, scaletta che ci siamo permessi di scomporre perché possenti sonorità si possono ascoltare in, Heart Working Overtime, nelle hendrixiane Twenty One e Hendrix Jam e in Last Goodbye, mentre sonorità sempre robuste ma dal passo slow blues, eccole in, Since You’ve Gone, Shadows Passed aperto da piano e organo, Days Like This, Danny’s Blues. A chiudere questa antologia un buon passo medio lento, Alone In The Dark.

Silvano Brambilla

Tracce

Heart Working Overtime
Twenty One
Since You’ve Gone
Shadows Passed
Watching You
Days Like This
Shut Out The Light
Hendrix Jam
Danny’s Blues
Movin’ On Back To You
Last Goodbye
Alone In The Dark

 

Tagged , ,

Related Posts